Header Pic   Header Pic
Header Pic  PfeilHome arrow Alberi&Funghi arrow 4.Ganoderma applanatum, Ga. adspersum, Ga. resinaceum Header Pic
Header Pic

Ganoderma applanatum, Ga. adspersum, Ga. resinaceum

4. Ganoderma applanatum, Ga. adspersum, Ga. resinaceum

Tutte e tre le specie riescono a insediarsi con successo nei tessuti vivi di quasi tutti gli alberi. Sono i più aggressivi e perciò pericolosi tra i funghi lignicoli. La loro distinzione risulta difficile e richiede spesso verifiche microscopici. Per la sua capacità di degradare le barriere anche di alberi vitali, l’agente più pericoloso e Ga. adspersum.

L’ospite viene colonizzato attraverso radici ferite. Il fungo si sviluppa lentamente e crea una carie bianca che si estende soprattutto nella parte sotterranea del tronco e nell’ apparato radicale. Finche il cambio può formare tanto legno alla base del tronco, creando cosi contrafforti e un colletto molto alto, la pianta può ristabilirsi e risulta stabile. Questo, un sintomo molto importante, richiede un controllo strumentale periodico della stabilità.

La stabilità dell’albero è in pericolo quando si nota che i corpi fruttiferi del fungo spuntano numerosi, direttamente dalla corteccia. Si determina di conseguenza, anche una diminuzione della vitalità nella chioma. (valutazione stabilità con il metodo SIM)

l fungo, sapro – parassita che si trova anche sul legno morto, cresce alla base e sui tronchi di latifogli. I carpofori sono visibili tutto l’anno.

 

 

IImage

 
Header Pic
left unten
Designed by K1w1
right unten
(C) 2019 Studiolobis
Joomla! is Free Software released under the GNU/GPL License.

W3C validiert