Header Pic   Header Pic
Header Pic  PfeilHome arrow Alberi&Funghi arrow 5.Inonotus hispidus, In. dryadeus Header Pic
Header Pic

Inonotus hispidus, In. dryadeus

5. Inonotus hispidus, In. dryadeus


Due patogeni molto attivi che determinano una carie bianca. In. hispidus vive su tante latifoglie, ma soprattutto su noce, melo, platano, frassino e sul cordone. Il fungo è considerato pericoloso per certe specie botaniche, come p.e. il frassino, dove riesce a sviluppare strategie differenti per la decomposizione del legno. È un parassita che entra nel cilindro centrale del tronco o dei rami tramite ferite e tagli. Da li si nota anche il primo sviluppo, accompagnato da lunghe lesioni corticali. Il fungo diventa pericoloso appena invade l’alburno: in questo caso può distruggere il cambio. Viene cosi a mancare la possibilità di sviluppare legno nuovo, necessario per l’equilibrio statico. Negli stadi avanzati di carie indebolisce la pianta riducendone la stabilità.

In. dryadeus è un fungo specifico delle Querce, sulle quali cresce alla base o sulle radici. L’agente patogeno attacca il legno tramite ferite nelle radici. Man mano che la carie si estende, l’albero si ammala: si nota una riduzione della vitalità nella corona e della corteccia necrotica alla parte basale. I funghi di questo genere fruttificano durante l’estate, lungo il tronco e sulle branche più grosse nella corona per I. hispidus, sulla parte basale e sulle radici invece per I. dryadeus.


Image

 
Header Pic
left unten
Designed by K1w1
right unten
(C) 2019 Studiolobis
Joomla! is Free Software released under the GNU/GPL License.

W3C validiert